• Home |
  • AQ MICROSOFT: il nuovo addolcitore sottolavello “made in AQASOFT”

AQ MICROSOFT: il nuovo addolcitore sottolavello “made in AQASOFT”

  • 4 Gennaio 2016

Sotto l’albero di Natale ecco il nuovo gioiellino “made in AQASOFT”! Disponibile già dai primi giorni di gennaio 2016, AQ MICROSOFT 30 si unisce ai fratelli maggiori della gamma degli addolcitori a scambio ionico “idrodomestici” con una marcia in più: le dimensioni!

Progettato per essere installato in spazi molto ristretti, gli INGOMBRI CONTENUTI ed il BY-PASS INCORPORATO ne permettono l’installazione persino sotto il lavello della cucina.

Il controllo del funzionamento è totalmente elettronico: con ben quattro tipologie di programmazione è in grado di soddisfare esigenze specifiche in funzione dei consumi individuali.

Caratteristica quasi unica in questo tipo di addolcitori è senza dubbio il controller con display retroilluminato, il quale può essere separato dal corpo dell’addolcitore per essere installato nella posizione più comoda e meglio visibile.

Come tutta la gamma degli addolcitori idrodomestici AQASOFT, AQ MICROSOFT 30 permette di ridurre drasticamente l’uso di detergenti, saponi e shampoo, tanto nell’utilizzo “personale” quanto nell’utilizzo da parte degli elettrodomestici: non servirà più, ad esempio, reintegrare sale e brillantante nella lavastoviglie, e l’uso di detersivi ed ammorbidenti nella lavatrice sarà dimezzato.

Gli elettrodomestici (lavatrici, lavastoviglie, macchine per il caffè, caldaie, etc.), avranno una migliore resa, quindi un minor consumo di energia elettrica ed una vita più lunga, giovandosi della riduzione dei depositi di calcare così come le tubazioni, i sanitari e le rubinetterie; la pulizia delle superfici quali lavelli e box doccia non richiederà più l’uso di detergenti e di… olio di gomito per rimuovere il calcare!

AQ MICROSOFT 30 è il prodotto ideale per:

  • essere installato in spazi angusti;
  • ridurre i consumi di detersivi, saponi e detergenti;
  • preservare tubazioni ed elettrodomestici da guasti e precoce usura;
  • ridurre il “lavoro” delle caldaie riducendone i costi e salvaguardando l’ambiente.