• Home |
  • Il progetto Aqasoft per l’Ospedale “Nostra Signora del Buon Consiglio” a Tirana, Albania

Il progetto Aqasoft per l’Ospedale “Nostra Signora del Buon Consiglio” a Tirana, Albania

  • 18 Marzo 2022

Nelle scorse settimane, gli specialisti di Aqasoft hanno portato a termine un nuovo importante progetto presso l’Ospedale “Nostra Signora del Buon Consiglio” a Tirana, in Albania, che sorge all’interno del locale campus universitario e nel quale è situata anche la Facoltà di Medicina.

La commessa ha comportato la fornitura e installazione degli impianti e delle apparecchiature destinate alla gestione dell’intero ciclo idrico: dalla disinfezione dell’acqua calda sanitaria per la prevenzione da Legionella, all’osmosi in alimentazione agli impianti di umidificazione e alle sterilizzatrici degli strumenti chirurgici.

Questo progetto completo, per sua natura molto articolato e complesso in considerazione della specificità del luogo – un ambiente sanitario – ha inoltre incluso la fornitura e installazione di impianti per l’addolcimento dell’acqua sanitaria così come di sistemi per il trattamento dell’acqua dei circuiti tecnologici.

L’Ospedale “Nostra Signora del Buon Consiglio”, la cui cerimonia di benedizione della prima pietra si è tenuta lo scorso 25 febbraio alla presenza del Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato della Città del Vaticano, è considerato un centro di assoluta eccellenza nella capitale albanese ed erogherà servizi sanitari di altissima qualità, proponendosi come importante mezzo di promozione scientifica per la totale integrazione degli attori sociali albanesi in UE.

Tra le attività previste dalla struttura clinica non sono incluse soltanto quelle diagnostiche e ambulatoriali, ma anche la Ricerca e la didattica in collaborazione con il Servizio Sanitario Albanese e l’Università Cattolica “Nostra Signora del Buon Consiglio”.

Aqasoft è orgogliosa di aver contribuito all’eccellenza di questo moderno polo ospedaliero, la sola struttura in Albania a includere anche un centro di ricerca sviluppato secondo i parametri internazionali.